Storia

Home Maestro
PDF Stampa E-mail

Marius Bartoccini

Maestro  Nato nel 1983, ha conseguito la Laurea in pianoforte con il massimo dei voti nella classe della prof.ssa Maria Grazia Cabai presso il Conservatorio di Musica "J. Tomadini" di Udine al quale è tutt'ora iscritto al Biennio di Specializzazione all'ultimo anno di Strumentazione per banda nella classe del prof. Marco Samadossi.

  Ha partecipato al I° concorso di composiziome di Varese, alla Rassegna Concorso "Mozart 2005" e conseguito Masterclasses in composizione con Fabio Nieder e Mauro Bonifacio, Strumentazione, composizione e direzione di orchestra a fiati con Thomas Doss, Lorenzo della Fonte, Marco Somadossi, Johan de Meij e Jan Van Ser Roost (collaborandovi al concerto finale anche come pianista), in pianoforte con Giorgio Lovato, Daniel Rivera e Marian Mika, Franca Bertoli e Ugo Cividino, in musica vocale da cemera con Stefania Donzelli, Francesco Moi, Elisabetta Lombardi, Thomas Busch, Stacey Bartsch e Dalton Baldwin e in letteratura pianistica con Alessandro De Curtis e David Giovanni Leonardi.  Dopo aver studiato composizione con Marco Querzola, vi ha collaborato nell'anno 2000 alla composizione delle musiche per spettacolo "Immagini". Ha collaborato in qialità di continuista e accompagnatore in diverse compagini corali, orchestrali e cameristiche. In qualità di solista e camerista ha partecipato a numerose e rinomate stagioni concertistiche. 

  L'attività di pianista accompagnatore lo ha portato a contatto con i grandi personaggi del mondo musicale come Fabrizio Meloni (Primo Clarinetto della Scala), Marco Zoni (Primo Flauto della Scala), Antony Pay (Primo Clarinetto dell'orchestra Saint Martin in the Fileds), Giovanni Guglielmo (Primo Violino del Teatro "La Fenice"), Bela Kovacs (Clarinettista e concertista di fama mondiale) Luciana d'Intino (Mezzosoprano in carriera), Rossana Calvi (Primo oboe del teatro "LA Fenice", Claude Delangle  (uno dei più rinomati sassofonisti al mondo), Valentino Zucchiatti (Primo Fagotto delle Scala; con molti dei quali ha avuto modo di suonare in concerto.

  Per ancuni anni si è esibito in duo con il soprano Eva Burco, con la quale ha eseguito il grande repertorio liederistico romantico e contemporaneo in numerose sale della regione; nel 2006 entrambi hanno vinto il primo premio assoluto al concorso "Amici per la Musica" di Udine, con in palio un concerto nella prestigiosa Sala Madrassi. Assieme alla Flautista Elisa Secolin si è classificato terzo (primo e secondo posto non assegnati) al Concorso Internazionale "Paolo Spincich" di Trieste.

  Attivo anche come clavicembalista, ha suonato sia come solista sia in diverse formazioni barocche. Ha eseguito il Concerto per 2 clavicembali e orchestra in do maggiore BWV 1061 di J.S. Bach con l'orchestra d'archi "Jacopo Linussio" sotto la direzione di Daniel Prochazka, presso il Duomo di Tolmezzo e Paularo. Nell'ottobre del 2007 è stato invitato a tenere due recital con musiche di Bach, Mozart, Beethoven, Scarlatti e Brahms a Berlino, di cui uno nella prestigiosa Chiesa Heilige Kreutz. Nel giugno 2008 è stato invitato a prender parte nell'esecuzione, in concerto, delle 32 Sonate di Beethoven, per la Rassegna "Una Tastiera per i Giovani" a Paularo.

  Nel maggio e luglio del 2008 è stato il pianista del concerto " Giacomo Puccini a 150 anni dalla nascita" presso l'Aditorium di Pasian di Prato e "Le Eroine Pucciniane" presso il teatro di Codroipo e l'auditorium di Bertiolo, con la partecipazione straordinaria del mezzosoprano Mirna Pecile. Nell'occasione della Festa della Repubblica del 2008 ha partecipato al concerto organizzato dalla Prefettura presso il teatro "Giovanni da Udine", eseguendo musiche di Didier Ortolan, con la direzione del compositore stesso. Nel luglio del 2008 è stato invitato assieme alla fagottista Marina Zuliani a suonare al 34° Convention Willelms 2008 a Lubiana, eseguendo musiche di H. Dutilleeux e A. Tansman. L'anno successivo i due si esibiranno nella Sala della Filarmonica Slovena.

  Nel luglio del 2008 è stato invitato a suonare musiche di Renato Miani, scritte espressamente per la proiezione del film muto "Fraulein Else", alla rassegna cinematografica " Sergio Amidei" di Gorizia, replicando successivamente il progetto nel 2012 per il Festival Internazionale "Mittelfest" di Cividale. In occasione della consegna del Premio Letterario "Tiziano Terzani 2009" ad Ahmed Rashid ha suonato con l'Ensemble di Musica Contemporanea del Conservatorio musiche di Alessio Venier e Daniela Terranova, presso il Teatro "Giovanni da Udine".

  Collabora stabilmente da diversi anni con il clarinettista Carlo Pinardi, con il quale ha avuto modo di esibirsi in diverse occasioni come recitals, concerti con musica da camera, concerti a tema ed altro ancora. Il duo si avvale  della collaborazione di numerosi artisti, come Carla Manzon e Carlo Pontesilli; con quest'ultimo il duo ha dato vita a diversi spettacoli come " El Pibe", un concerto dedicato interamente alla figura di Astor Piazzola e "Pinocchio", una rivisitazione del testo di Collodi con musiche scritte da Marius Bartoccini.

  Nel maggio 2010, in occasione del 200° anniversario della nascita di Robert Shumann e Fredèric Chopen ha preso parte a diversi cicli di concerti come al "Progetto Shumann-Chopen" organizzato dal Conservatorio di Udine e alla "Maratonina Schumann-Chopen" dell'Associazione "Altolivenza". Nel "Concerto per il Novantesimo Anniversario della Rinaldi Farmaceutici" ha inciso (live) un CD assieme al soprano Anna Viola e al baritono Eugenio Leggiadri Galliani. Dopo una serie di collaborazioni è stato invitato a tenere un corso alla "Università delle Libere Eta" su esplicita richiesta della Preside. Dal 2009 è docente di pianoforte presso la Scuola Comunale di Musica di Latisana e pianoforte e musica d'assieme nella Scuola di Musica Diocesana di Mortegliano.

  Nel 2006 ha collaborato alla rappresentazione dell'opera Barbe Basili e il Paradis di Ezio Vittorio, in qualità di Maestro di palcoscenico presso il teatro "G.Verdi" di Codroipo. Ricopre il ruolo di Direttore Artistico nell'Associazione "Amici del Conservatorio". Nel maggio 2012 è stato uno dei membri della commissione al Primo Concorso Pianistico "Don Oreste Rosso" di Martignacco.

  Ha iniziato gli studi di direzione nei corsi di Lorenzo della Fonte, nella classe di Strumentazione per Banda del Conservatorio di Udine. Durante questo pluriennale percorso di studi ha avuto modo di dirigere molti brani originali per concert band. Ha in repertorio brani come La Suite Francaise di Milhaud, il Divertimento di Persichetti, le Fantasie su tema di Haydin di Delo Yoio, la Sinfonia di Hindemith, le Armenian Dances di Alfred Reed, Lincolnshire Posy di Grainger, etc... e tutto il repertorio principale per ensemble di fiati da camera.

   Ha debuttato con l'orchestra di fiati del Conservatorio, in un concerto inaugurale del teatro "G.Verdi" di Pordenone. Ha ricoperto il ruolo di Maestro nella Filarmonica "A. Noacco" di Cassacco. E' fondatore e direttore stabile dell'Ensemble Zero, formazione di fiati a numero variabile, che si propone di eseguire il repertorio originale per fiati da camera. L'Ensemble si è già esibito in numerosi festivals e rassegne concertistiche, proponendo brani di Strauss, Dvorak, Gounod, Gouvy, Beethoven, Jean Francaix, etc, riscuotendo successo per la critica e il pubblico.

   L'Ensemble si occupa della diffusione del repertorio originale per ORCHESTRA di fiati da camera, esplorando la produzione di autori celebri e meno celebri con l'intento di offrire al pubblico concerti di singolare interesse ("La Serenata per Fiati da Mozart a Strauss". "Omaggio a Jean Francaix", " I Fiati nell'Ottocento", "Masterworks for Chamberwinds" etc). Collabora da anni in veste di pianista e direttore con la classe di composizione del Conservatorio di Udine, tenendo a battesimo molte prime esecuzioni e concerti sia in Italia che all'estero.

  Il concerto "Omaggio ad Aulon Naci", in cui ha partecipato in veste di pianista e direttore, effettuato a Nova Gorica per il festival " Nei Suoni dei Luoghi" è stato mandato in onda da Radio Koper. Nell'ottobre 2011 è stato invitato a dirigere l'Ensemble di Musica Contemporanea del Conservatorio di Udine nella prestigiosissima Wiener Saal del Mozarteum di Salisburgo, replicando il concerto il giorno successivo per "Contemporanea 2011", in diretta streaming per la Taukay. Jacques Francaix (figlio di Jean Francaix) dice di lui:

" Vos interprètations me paraissent tout à fait conformes à l'esprit de mon père, notamment le dynamisme que vous transmettez aux musiciens.". "J'apprècie vos interprètations, pleine du dynamisme de la musique de mon père."

                                                                                                                Jacques Francaix

 

 

Siamo anche su

Cerca


www.coroalpinipassons.it - via Dante,47 Passons - 33037 Pasian di Prato (UD)